Isola felice

Da napoletano ho un rapporto strano con l’autorità. Ogni volta che ho di fronte a me un uomo in divisa provo un sentimento di profondo rispetto. Mi riferisco al singolo uomo, quello con cui puoi parlare, con cui puoi stare in un contesto che non è quello, per esempio, di una manifestazione o di un posto di blocco. 

Stasera ero a una cena di lavoro. Seduto affianco a me c’era un uomo della capitaneria di porto. Sarà che aveva la mia stessa età, che la divisa del marinaio è bella, ma anche lì quel sentimento ha fatto capolino. All’inizio ho pensato: “Irrazionale, tutto questo non ha senso”. Poi ci ho pensato e una spiegazione me la sono data.

Il rispetto non è per la divisa, l’Arma. Questo sì che sarebbe irrazionale. Che cosa astratta! Il rispetto è per l’uomo, per la scelta che ha fatto: quella di sottostare a delle regole. Credo sia questo a generare in me questo sentimento. Napoli è una città decadente. Non date retta a chi dice che è una città anarchica, senza legge. Quando avete di fronte una persona che afferma queste cose chiedetegli di dov’è: se non vive a Napoli è giustificata, se vive qui purtroppo è un superficiale. Napoli è una città piena di regole. C’è la regola per parcheggiare il motorino, quella per guidare. C’è la legge della strada, quella del condominio. La regola per fare la spesa, per ritirare dal bancomat. Il problema non è l’assenza di regole, ma il disinteresse totale per quelle astratte, spersonificate, che non hanno autore, che vanno seguite indipendentemente da chi le stabilisce, che vanno seguite in se stesse, in quanto regole. Ebbene, la visione di un’uomo che ha scelto la divisa per mille motivi che non conoscerò mai, e che non sa neanche lui, è un’isola felice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...