Embargo

«Se stai a Miami ora puoi prendere un traghetto per Cuba»

«E non ti sparano?»

«No, l’embargo è finito»

«Uà non c’è più sfizio»